Caccia al Tartufo a Barbaresco con guida esperta e cane da tartufi

Special Tour 1 day Disponibilità: 2020-02-01
12050 Barbaresco CN, Italia Barbaresco

Esperienza di Caccia Simulata al tartufo a Barbaresco

Barbaresco, terra di vini DOCG e non solo. Infatti, tra le colline di Barbaresco, patrimonio dell’Unesco dal 2014 come paesaggio vitivinicolo, esistono tartufaie naturali dove ogni giorno i cacciatori di tartufi, i Trifolai, vanno alla ricerca del pregiato tartufo bianco d’Alba insieme al cane accuratamente addestrato per cercare tartufi nei boschi delle Langhe.

Simbolo della città l’altissima torre di Barbaresco visitabile, che al suo interno ospita il museo del vino, oltre ad una vista mozzafiato dalla sua cima, da cui è possibile osservare il territorio delle Langhe.

Oltre al vino, il tartufo bianco è sicuramente simbolo della gastronomia piemontese. Passeggiare tra i boschi di Barbaresco alla ricerca del Tartufo bianco o nero, è una delle esperienze all’aperto più interessanti e divertenti che il territorio piemontese può offrire. Infatti, tra Langhe, Roero e Monferrato sono molte le tartufaie naturali in cui è possibile ricercare i funghi ipogei più costosi del mondo, durante le quali potete scoprire cos’è il tartufo, dove e quando trovare il tartufo bianco e nero.

 


LUOGO DI INCONTRO
Bosco di Barbaresco(Google Map)

INIZIO CACCIA AL TARTUFO
L’orario di inizio è personalizzabile. (Le ore più calde d’estate sono escluse)

INCLUSO NELLA CACCIA AL TARTUFO
  • Ebook sul Tartufo
  • Ricettario per mangiare il tartufo
  • Informazioni sul tartufo
  • Trifolao esperto e cane da tartufo

NON INSLUSO

 

Cosa aspettarsi dalla caccia al tartufo a Barbaresco

Ciò che vi sorprenderà scoprire durante la caccia al tartufo, è proprio vestire i panni del trifolao, che ogni giorno, insieme al cane addestrato si avventura nei boschi per cercare i tartufi bianchi o neri. A seconda della stagione, è possibile trovare le diverse specie di tartufo, come tutti sapranno, quella bianca è considerata la più buona, ed  anche la più rara e quindi costosa del mercato.

Durante la caccia al tartufo a Barbaresco, scoprirete quali sono le stagionalità dei tartufi, come cercarli e soprattutto come conservarli e come mangiarli. Prenotando la caccia al tartufo a Barbaresco avrete a disposizione la guida più esperta nel settore, un vero e proprio trifolao, che vi spiegherà cos’è un tartufo e vicino a quali piante è possibile trovarlo, qual è il terreno che il tartufo bianco preferisce per crescere e tanto altro.

Cosa Imparerete durante la caccia al tartufo a Barbaresco

  • Cos’è il tartufo
  • Perchè il tartufo è così costoso
  • Dove è possibile trovare il tartufo bianco e nero
  • Quando trovare il tartufo bianco d’Alba
  • Come conservare il tartufo
  • Come si mangia il tartufo
L’incontro: Il trifolao e il cane da tartufi

L’esperienza di caccia al tartufo a Barbaresco comincia con l’incontro con il cacciatore di tartufi, il trifolao e il suo fedele cane, accuratamente addestrato per cercare tartufi nei boschi di Barbaresco e dintorni.

Indossati gli stivali di gomma, il trifolao vi spiegherà brevemente come affrontare l’avventura di ricerca del tartufo e cosa avverrà durante la caccia. Entrate quindi nel bosco, accompagnando il cane ad ispezionare il terreno.

La caccia: dove cercare il tartufo

Durante la caccia al tartufo di Barbaresco, la vostra guida esperta, il trifolao, vi spiegherà tutto quello che c’è da sapere sul tartufo e come trovarlo. Il tartufo, nasce e cresce vicino solo alle radici di alcune piante, ma durante l’esperienza di caccia al tartufo il vostro trifolao vi spiegherà dove trovarlo e in quali stagioni è possibile trovare il tartufo bianco o nero. La vostra caccia al tartufo a Barbaresco durerà circa due ore, in tutto questo tempo dovrete cercare il maggiorn numero di tartufi possibile.

La scoperta: il pregiato tartufo

Quando il cane si soffermerà in un punto, comincerà a scodinzolare e scavare. A questo punto, toccherà a voi scavare nel terreno, per recuperare la perla rara nascosta nel terreno. I tartufi bianchi e neri possono trovarsi fino a 10 cm in profondità nel terreno. Dovrete quindi con molta delicatezza scavare nel terreno e allontanare la terra che circonda il tartufo per poterlo estrarre senza danneggiarlo.

 

Barbaresco è una delle città delle Langhe più famosa per l'omonimo vino Barbaresco e i suoi territori vitivinicoli patrimonio dell'Unesco. I vigneti di Nebbiolo, da cui si produce il vino Barbaresco, sono situati nelle Langhe, sul lato destro del fiume Tanaro e si estendono dalla zona a nord-est di Alba fino ai comuni di Barbaresco, Neive e Treiso.
 Call Center: +39.328.708.43.34
Totale: 100.00€ Da 100.00€ /persona

Compila il form per ricevere maggiori informazioni